Approvato il Piano per la Sicurezza sul lavoro a Milano e in tutta la Lombardia

La giunta regionale della Lombardia ha approvato il Piano regionale 2011-2013 per la promozione della salute e la sicurezza sul lavoro a Milano e in generale di tutta la Regione Lombardia. Il piano prevede una serie di obiettivi che la regione si pone di raggiungere in collaborazione con le aziende e gli enti preposti al controllo e alla tutela della sicurezza sul lavoro per leaziende di Milano e zone limitrofe, puntando alla formazione e ai corsi per RLS e non solo.
Nello specifico gli obiettivi sono:

  • Riduzione del 15% del numero di infortuni mortali e con esiti invalidanti;
  • aumento delle denunce di malattie professionali;
  • riduzione del 10% del tasso di incidenza degli infortuni gravi.

Un patto che si pone di perseguire gli ottimi risultati ottenuti con il precedente patto sulla sicurezza in Lombardia che ha portato ad una diminuzione del 44%degli infortuni motali nellaziende del territorio della Regione Lombardia. Secondo quanto riportato daidati raccolti e diffusi da Inail  e Istat nel triennio tra il 2006 ed il 2009 la regione ha registrato una diminuzione del tasso di infortuni sul lavoro denunciati pari al 13,7%

Il Presidente della regione ha dichiarato che:

“Il patto condiviso all’unanimita’ e siglato da tutte le forze sociali (datoriali, industriali, artigianali, sindacali, agricole, ecc) si pone come ulteriore avanzamento di quello sottoscritto tre anni fa, grazie al quale abbiamo raggiunto risultati molto importanti, come ad esempio l’abbattimento del 44% degli infortuni mortali. Vogliamo proseguire su questa strada per rendere il lavoro in Lombardia sempre piu’ sicuro, e lo facciamo attraverso l’utilizzo di nuovi e diversi strumenti”