Rischio elettrico cantieri edili, Quaderno Tecnico Asl Milano

È stato pubblicato il Quaderno Tecnico dove sono elencati i controlli che devono essere effettuati per ridurre il rischio elettrico nei cantieri edili. Il documento, realizzato da Asl Milano, Dipartimento PSAL/Ss.Sicurezza Elettrica con la collaborazione di Regione Lombardia, è rivolto a tutti i soggetti che a vario titolo sono chiamati ad effettuare la valutazione del rischio a cui sono sottoposti i lavoratori. Tra questi soggetti, il datore di lavoro, l’RSPP e il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza

Nei cantieri edili il rischio elettrico è una questione molto delicata, dovuta principalmente alle condizioni ambientali in cui si trovano a dover lavorare le apparecchiature elettriche. Come si legge nel Quaderno Tecnico, il documento si pone come una guida per tutti coloro che “sprovvisti di specifica conoscenza in materia di sicurezza elettrica, hanno necessità di una Lista di controllo che gli consenta di individuere i principali rischi elettrici e le misure di prevenzione più comuni, rinviando agli specialisti del settore (progettisti, installatori) gli approfondimenti ritenuti necessari“.

Il documento sviluppa i seguenti argomenti:

  • integrità del materiale elettrico;
  • modifiche non autorizzate alle apparecchiature;
  • idoneità del materiale elettrico;
  • protezione contro i fulmini;
  • organizzazione e gestione del materiale e delle apparecchiature.

In merito all’installazione dell’impianto elettrico vengono fornite indicazioni sulla compilazione della dichiarazione di conformità completa di allegati obbligatori, secondo quanto previsto dal DM n. 37 del 22 gennaio 2008, recante disposizioni in materia di attività di installazione degli impianti all’interno degli edifici.